Scatti da Bourges

Durante l’interrail ho passato un pomeriggio a Bourges, aspettando la coincidenza per poi andare a Orléans.
Personalmente non avevo mai sentito parlare di questa città, ma facendo una veloce ricerca su TripAdvisor ho scoperto che ospita una delle cattedrali gotiche più belle di sempre (altro che Notre Dame de Paris!), la Cathédrale Saint-Étienne. Ancora non mi spiego cosa ci faccia una chiesa di queste dimensioni in una cittadina composta da case anonime e agenzie interinali (su Rue de la Republique ne ho contate quattro), so solo che è qualcosa di magnifico, ed è inserita nell’elenco dei patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. A posteriori ho dato un’occhiata su Wikipedia e ho scoperto che in realtà non è una “cittadina” poiché è abitata da quasi 70000 persone, non lo avrei mai detto!

IMG_20170904_142513 IMG_20170904_143810

Tra l’altro a Notre Dame a Parigi (dove sono stata qualche giorno più tardi) è presente la pianta di questa cattedrale, dove viene spiegata l’evoluzione delle chiese gotiche nel tempo.

IMG_20170906_155442.jpg

Quello che penso sia il centro storico è composto da casette deliziose, che sono un “mix” tra quelle tipiche bavaresi e quelle che si possono trovare nelle campagne inglesi.

IMG_20170904_132303IMG_20170904_132547IMG_20170904_132710IMG_20170904_141718

Ho avuto l’impressione che questa cittadina abbia alle spalle un momento di grande successo e che ora invece sia un po’ in decadenza e sofferente per questa situazione: i negozi, tra l’altro molto particolari (es. il calzolaio, la boutique delle sardine…), hanno vetrine poco curate e insegne usurate dal tempo, la città in sè è pressoché deserta. Parlando col proprietario del locale dove ho pranzato ho scoperto che in questa cittadina abitano dieci famiglie italiane da qualche anno; questo signore, l’unico francese con cui ho parlato durante questo pomeriggio, era gentilissimo, proprio come ogni persona che ho incontrato durante tutto il viaggio (mai affidarsi agli stereotipi che fanno partire prevenuti!!).

Non lontano dalla stazione c’è un parco molto bello e ben tenuto, Jardin de Prés-Fichaux, ideale per dei pic nic o per prendere il sole in primavera.

IMG_20170904_150749.jpg

Nel complesso consiglio molto di visitare questa cittadina se siete appassionati di chiese gotiche, ma credo che non richieda più di una giornata di soggiorno, quindi penso sia una meta ideale per un viaggio itinerante.

17 commenti su “Scatti da Bourges

      1. Si, non so esattamente come si chiamano, ma ricamano su un tessuto trasparente e ne fanno dei tondi che nel passato erano appesi alle finestre delle case. Io ne ho due di ricordo e le apprendo al mio albero di Natale giramondo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *