Durante un pomeriggio d’autunno, ho avuto l’occasione di fare una gita fuori porta a Rivergaro, un comune del Piacentino, molto quotato nel periodo estivo, specie per le spiagge sul fiume Trebbia, dove grandi e piccini passano le domeniche. Il paese si sviluppa in una zona collinare, dove pullulano agriturismi, trattorie e ristoranti di cucina tipica piacentina, che offrono dei panorami spettacolari. In centro ci sono mille gelaterie artigianali e molti locali. Nella piazza centrale, a pochi passi dalle rive del fiume, vi è un’alternanza di palazzi antichi e moderni che rende l’atmosfera accogliente. Da Rivergaro inizia la Vallata del Trebbia, affluente del Po, molto particolare e quotata dai motociclisti per il paesaggio e le strade caratteristiche (piene di curve). Qualche chilometro più avanti si raggiunge Marsaglia, dove si può imboccare la Val d’Aveto, che offre una strada panoramica (non adatta a chi soffre la macchina) e permette di arrivare a Chiavari, quindi ottima per una gita mordi e fuggi al mare. Nel caso in cui non si voglia fare molta strada, ci si può fermare a Bobbio, città ammantata di leggende oscure (ne parlerò prossimamente).

Vi lascio alcuni scatti della cittadina di Rivergaro, avvolta da colori autunnali.

 

 


2 commenti

Antonietta · febbraio 13, 2018 alle 6:50 pm

Posto molto carino, e dove si mangia bene. Belle le immagini del posto in inverno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti