Dopo la fine delle lezioni, io e la mia amica Laura, che ormai conoscete perché è la mia fidata compagna di viaggio, ci siamo concesse una mini vacanza di due giorni a Torino.
Abbiamo alloggiato presso Tomato Backpackers Hotel, un bel hotel/ostello molto comodo e curato, nel quartiere San Salvario, a due passi dalla stazione Torino Porta Nuova. Il personale è stato gentile e premuroso; alla reception vi è una sorta di lavagna dove aggiornano quotidianamente gli eventi e il meteo. Incluso nel prezzo della camera (25 euro a notte circa, credo dipenda dal periodo) c’è la colazione, a base di pane e marmellata, servita dalle 8.00 alle 11.00, quindi a prova di dormiglione!
Per il trasporto, ci siamo affidate a Italo, puntuale e affidabile, ed in un’ora, da Milano Centrale, siamo arrivate a Torino.
Prima di entrare nei dettagli, vi dico che sicuramente seguirà un post dedicato ai due musei che abbiamo visitato (Musei Reali e Museo Nazionale del Cinema), poiché ho fatto mille foto e meritano un “posto” tutto loro.
Dopo aver sistemato i trolley in camera, siamo partite alla scoperta della città, e la prima piazza in cui ci siamo imbattute è stata Piazza Madama Cristina, dove tutti i giorni c’è un piccolo mercato sotto la loggia. Percorso Corso Vittorio Emanuele, c’è stato un susseguirsi di piazze: Piazza Lagrange, Piazza San Carlo, Piazza Castello e Piazza Reale. Queste due ultime Piazze sono contigue e sono divise da un cancello. Piazza Castello durante il periodo di Natale ospita un grande calendario dell’Avvento, dove ogni sera alle 18.00, arriva un pompiere che apre la casellina del giorno dopo; inoltre è stato installato anche un grande albero di Natale fatto di luci, che si illumina di sera ed è qualcosa di meraviglioso! Su un lato della piazza è presente un mercatino di natale, composto da tante casette bianche, dove vengono venduti oggetti di hobbisti e cibo particolare, come cioccolato e brezel.


Piazza San Carlo.


Piazza Castello.


Il calendario dell’Avvento in Piazza Castello.

Piazza Reale anticipa la Piazzetta Reale che porta ai Musei Reali, che abbiamo poi visitato, e al Giardino Reale al quale si può accedere gratuitamente, ma non è stato possibile a causa della neve.
Appena dietro alla Piazza Reale, si trova Piazza San Giovanni, che ospita il Duomo di San Giovanni; esso ha una facciata tutta bianca, che “stacca” dal cotto, materiale molto presente nei palazzi del Centro Storico. Davanti ad esso vi è un parco e la Porta Palatina; non lontano si trova invece Piazza della Repubblica, dove tutti i giorni fino alle 14 vi è un mercato.
Tornate al mercatino di Piazza Castello, abbiamo percorso via Po, ricca anch’essa di bancarelle, perlopiù di libri usati e cd, veramente molto bella!


Duomo San Giovanni.


Porta Palatina vista dai Musei Reali.


Il mercatino dei libri di via Po.

Alla fine della via, c’è Piazza Vittorio Veneto, grossa e maestosa, qualcosa di spettacolare.


Piazza Vittorio Veneto.

Siamo poi state in via Pietro Micca, piena di negozi di ogni tipo, Piazza Solferino, dove è installata la pista di pattinaggio, e via Gramsci.
Dopo una breve pausa in ostello, abbiamo cenato presso “La società dei Carbonari“, un ristorante eccezionale, che offre piatti curati e sfiziosi, accompagnati da una vasta scelta di vini, al giusto prezzo. Su TripAdvisor parlavano molto bene della tartare di Fassona, ed effettivamente è buonissima!! Viene servita come antipasto, con crema di tapinambur (per chi non lo sapesse, come me due giorni fa, è un tubero) e filetti di cavolo rosso fritti; di secondo invece abbiamo preso la grissinopoli (o il grissinopoli?), che è un piatto torinese, una sorta di cotoletta dove però l’impanatura è formata da grissini (ovviamente a pezzi e fritti), qualcosa di fantastico. Il menù è ben fatto e vengono segnalati gli allergeni per ogni piatto (utilissimo per chi è intollerante al lattosio come me).
Il giorno seguente, passando per l’Aiuola Balbo e Piazza Carlo Emanuele II, siamo arrivate alla Mole Antonelliana, che ospita il Museo Nazionale del Cinema ed è inoltre possibile salire su di essa e godersi il panorama sopra la città.


La vista dalla Mole Antonelliana.

Per pranzo siamo state da “Monegato“, a due passi dalla Mole, un locale che è riuscito ad intrecciare tecnologia e tradizione, servendo piatti tipici (e non) adatti ad ogni persona (vegani, vegetariani, intolleranti…), dando la possibilità di caricare il proprio cellulare attaccandolo alla presa del tavolo e postando ogni giorno sulla loro pagina Facebook il menù. Posto super consigliato!
Nel pomeriggio abbiamo percorso il Lungo Po e abbiamo visto i due ponti più centrali, Ponte Vittorio Emanuele I e Ponte Umberto I. Siamo poi arrivate al Parco del Valentino, dove vi è anche il castello che ospita la facoltà di architettura. Nel parco abbiamo giocato con gli scoiattoli, talmente abituati alle persone da avvicinarsi e farsi toccare!


Un abitante del Parco del Valentino.


Uno scorcio del Parco del Valentino.

Dopo questo piacevole incontro, abbiamo scoperto che la mostra Human Body, piuttosto pubblicizzata in Centro, è ospitata nella Promotrice delle Belle Arti, che si trova nel parco, quindi ne abbiamo approfittato e l’abbiamo visitata. L’esposizione dura dal 25 Novembre 2017 al 25 Febbraio 2018, l’ingresso costa 15,50 euro per il biglietto intero e 12,00 euro per il ridotto. La mostra è divisa in otto aree che trattano: lo sviluppo del corpo umano, dove vengono mostrate le varie fasi dell’embrione che diventa poi feto, lo scheletro e i diversi sistemi (muscolare, respiratorio, circolatorio, digerente, nervoso, urinario e riproduttivo). E’ un’esposizione molto bella, che merita di esser vista, ma la sconsiglio a chi si impressiona facilmente, poichè tutto ciò che è esposto proviene da corpi di persone vere.
Human Body è stata l’ultima tappa dei nostri due giorni di vacanza, poichè, dopo esser tornate a prendere i bagagli in ostello, ci siamo avviate verso la stazione. Conserverò sicuramente un bellissimo ricordo della città di Torino, dove ho trovato persone cordiali e molto disponibili, pertanto ve la consiglio vivamente!

 


2 commenti

ANNA · dicembre 26, 2017 alle 9:40 am

Che bel giro avete fatto a Torino!! Anche noi abbiamo voglia di andarci da un po’, siamo in attesa di un bel weekend lungo per godercela al meglio!! Sono andata sul sito dell’hotel ed è strepitoso e anche i posti che avete scovato per mangiare mi sembrano delle chicche… vi copierò mi sa :DDD

    admin · dicembre 26, 2017 alle 3:40 pm

    Mi fa molto piacere che tu possa ispirarti ai posti dove sono stata io!! Mi raccomando, mangia la carne di fassona che è qualcosa di fantastico!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian
it_ITItalian
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:
Vai alla barra degli strumenti